Sport
Calcio Prima Categoria
Bomber Buzzi: "Viadana, sei sulla strada giusta"
pubblicato il 3 ottobre 2017 alle ore 21:43

Viadana  Ha frequentato le scuole alte del calcio  Andrea Buzzi:  sei anni nell’Hellas Verona fino alla Primavera, poi ha scelto i dilettanti. Dal Verona al Luzzara, poi Città di Curtatone (una società di Terza che fu solo comparsa nel calcio mantovano), Dosolo, quattro anni a Gonzaga, tre nel Suzzara e quest’anno a Viadana. Prima punta da sempre, è abituato a prendere calci («al lunedì ho le gambe viola...», dice), più di cento i gol in carriera (6 quest’anno). A Viadana lo hanno seguito  Benassi, l’allenatore  Artoni,   e alcuni dirigenti e l’inizio è stato fulminante: tre vittorie su tre in campionato e conseguente primo posto. «A Viadana - dice l’attaccante canarino - ho trovato un ambiente ideale per un giocatore: gruppo unito in tutti i sensi, società sempre presente, nessuna pressione. Per quanto riguarda il calcio giocato, quello lombardo è però più frenetico, più fisico di quello emiliano. Qui, nel Crer, ci sono “piedi” migliori e ritmo più blando: sono due realtà diverse. Per quel che riesco a capire, siamo inseriti in un girone equilibrato e piuttosto competitivo. Siamo partiti bene, sia in Coppa che in campionato. Ma è meglio non enfatizzare troppo e volare bassi, perché il campionato è soltanto alle prime battute, di strada ce n’è molta da fare. La società ci ha chiesto di puntare alle zone alte, se poi sarà primo posto tanto meglio». «Per quanto mi riguarda - conclude Buzzi - con  Gjoka in fianco mi trovo perfettamente a mio agio. Abbiamo caratteristiche diverse, siamo complementari, tant’è vero che, anche lui come me, quest’anno ha messo a segno finora 6 reti: 3 in Coppa e altrettante in campionato. Abbiamo intrapreso la strada giusta, continuiamo così». Domenica il Viadana ospiterà il Borgotaro ultimo in classifica, mentre mercoledì prossimo, per la Coppa Emilia, sarà ospite del Basilica 2000. (gi.bo)

Redazione Sport
Commenti