Sport
Calcio Serie D
Il voltese Mortara si fa strada nel Lecco
pubblicato il 26 settembre 2017 alle ore 20:57
immagine
Il voltese Mortara si fa strada nel Lecco

Lecco Se domenica a Belluno, con la maglia del Mantova, si è messo in luce il giovane  Riccò, in Serie D c’è un altro calciatore mantovano che gioca con continuità nel girone B, con la maglia bluceleste del Lecco. Si tratta di  Matteo Mortara, originario di Volta Mantovana e classe 1999. Matteo ha giocato cinque gare delle sette disputate agli ordini di mister Alessio Delpiano, esonerato però lunedì in favore di  Luciano De Paola. Un talento precoce, scoperto da Roberto Clerici, rabdomante di giovani stelline (tra i tanti, persino Andrea Pirlo), dopo gli esordi nella sua Volta Mantovana. Poi per lui Accademia Montichiari, Voluntas e il Brescia, con un intermezzo di pochi mesi a Mantova, negli Allievi. In seguito Mattia ha giocato anche nella Berretti del Lumezzane. Proprio sotto la guida di Clerici avviene la trasformazione: da attaccante a centrale difensivo, ruolo che ha abbandonato negli ultimi tempi per occupare la fascia, nel folto centrocampo del 3-5-2 lecchese. «Il salto tra i “grandi” è stato difficile - afferma Mortara -, anche se giocare con atleti di grande spessore ed esperienza come Bertani, Cristofoli e Cavalli ti fa entrare subito nella realtà di una prima squadra. Nelle giovanili al massimo è il mister che ti redarguisce, in D sono i più esperti a tenerti sulla corda, se cali un attimo la concentrazione. Per ora sono soddisfatto, perchè in questo torneo ti fai le ossa, specialmente in una piazza come questa, che ha una tifoseria importante e dove il pubblico non ti risparmia nulla. È un’esperienza formativa, senza dubbio. Spero di aiutare il Lecco a risalire la china, perchè la nostra rosa è competitiva e vogliamo tornare in una posizione di classifica più consona al nostro blasone».

Redazione Sport
Commenti