Sport
Calcio Prima Categoria
Vigani, il top player del Castiglione: "Qui per il progetto"
pubblicato il 25 settembre 2017 alle ore 21:09
immagine
Vigani, il top player del Castiglione: "Qui per il progetto"

Castiglione  Acquisto last minute del Castiglione sul mercato, ma vero e proprio top player per la Prima Categoria.  Mattia Vigani si è presentato ai rossoblù con uno score già importante: due gol nelle prime due partite con Marmirolo e Curtatone.E’ la prima volta che il giocatore bergamasco si cimenta a questi livelli, avendo sempre militato in D, Eccellenza (Brusaporto, Gandinese, Trevigliese, Mapellobonate, poi ancora Chiari, Ciliverghe) e, solo nell’ultimo torneo, la Promozione con l’Adrense (dove peraltro ha conquistato il salto di categoria nella scorsa primavera). «Il Castiglione? L’ho scelto per il progetto importante. Avevo diverse situazioni in estate, e ho aspettato per scegliere al meglio. Ho accettato di scendere di categoria perchè sapevo di arrivare in una società seria e organizzata, in una piazza importante. Spero di restare a lungo, anche se nel calcio si decide anno per anno». E’ uno dei  “tre moschettieri” dell’attacco di mister Russo: «Con Altobelli e Mattei mi trovo bene, non c’è rivalità tra noi, collaboriamo tutti per il bene della squadra. Ognuno fa la sua parte: all’esordio col Marmirolo Altobelli mi ha ceduto un rigore: è stato un benvenuto da favola». Primo impatto positivo anche col calcio mantovano: «Il campionato mi era sconosciuto - conclude il 30enne bomber -, anche se certe squadre le ricordo per averle incontrate in passato. In Prima ho capito che bisogna tenere alta la concentrazione e non distrarsi mai: in primo luogo perchè l’agonismo predomina sulla tecnica, e poi  ogni avversaria contro di noi gioca al 200%».

 

 

Luca Giacomelli
Commenti