Sport
Calciomercato Dilettanti
Governolese boom: arriva Lauricella
pubblicato il 11 luglio 2018 alle ore 17:15
immagine
Lauricella con il digì Cominotti

Governolo  Possiamo definirlo senza dubbio uno dei grandi colpi dell’estate, per quanto riguarda il calcio virgiliano e l’hanno messo a segno i Pirati: si tratta di Nicolò Lauricella, classe 1991, proveniente dal Breno. Uno di quelli che, nell’Eccellenza lombarda, possiamo tranquillamente definire un top player. Gli spifferi erano già cominciati lunedì pomeriggio, come anticipato nell’edizione di ieri. Nel pomeriggio, la comunicazione ufficiale: Lauricella è un giocatore della Governolese. Caduta nei giorni scorsi la pista Daniele Sorrentino (per di lui continua la battaglia tra lo stesso Breno e lo Sporting Desenzano: ma la cessione avverrà alle condizioni dell’Asola, come ha detto a chiare lettere nei giorni scorsi il patron biancorosso  Massimo Tozzo), rimane da concludere l’affare  Chiari con la Castellana (vedi pezzo a fianco).
«Con Lauricella - afferma il direttore generale  Fausto Cominotti - andiamo a chiudere quella casella che ci mancava. E mettiamo la classica “ciliegina sulla torta” alla rosa di mister  Bresciani».
«Devo sentitamente ringraziare il patron  Marzio Guernieri, che ci ha concesso un extra-budget per completare quest’operazione, ma  anche il procuratore del ragazzo,  Marco Tropea. E’ stata una trattativa molto difficile, che ho condotto in prima persona e mi ha impegnato per qualche settimana. Possiamo ritenerci molto soddisfatti: il ragazzo è entusiasta di venire qui. Ora ci manca solo il tassello della quota in difesa, speriamo sia Chiari, un ragazzo sul quale punteremmo molto anche per gli anni a venire».
Con Lauricella, la Governolese si aggiudica un centrocampista offensivo molto duttile, che consentirebbe ai rossoblù di giocare con un trequartista e due punte, un tridente con Ghezzi centravanti e due esterni, oppure un tridente “leggero” formato da Ghirardi, Berta e lo stesso Lauricella. Oppure uno spregiudicatissimo 4-2-4, da mettere in campo, magari, per recuperare qualche gara che ha preso una brutta piega.
«Adesso il mister ha l’imbarazzo della scelta - chiosa Cominotti - Nicolò è il jolly che mancava per dare imprevedibilità alla squadra». «Contiamo - conclude il direttore generale dei Pirati - di chiudere anche la trattativa Chiari con la Castellana, speriamo entro la settimana. Con il suo arrivo, il nostro organico sarebbe pronto per iniziare la nuova avventura in Eccellenza».

Luca Giacomelli
Commenti