Eventi
Antiterrorismo e unità cinofile
Piazza Sordello, eccezionali misure di sicurezza per i concerti
pubblicato il 9 luglio 2018 alle ore 21:07
immagine
Piazza Sordello, eccezionali misure di sicurezza per i concerti

Mantova  Per lunga tradizione storica, la città dei Gonzaga è stata un punto di riferimento per la difesa da parte di attacchi esterni. Anche oggi, sebbene siano cambiate le situazioni politiche e sociali, continua a confermarsi tale grazie all’impegno che il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha profuso per i futuri concerti di piazza Sordello, previsti dal 10 luglio in poi. “Vista la qualità del lavoro svolto dal Comitato nelle passate occasioni – ha sottolineato il Prefetto Sandro Lombardi – abbiamo deciso di seguire quanto fatto fino ad ora, rispettando in questo modo la circolare Gabrielli in materia. Si tratta di un lavoro di cooperazione tra il Comune di Mantova e le Forze dell’Ordine, i Vigili del Fuoco, gli Organi sanitari e gli Organizzatori che siamo riusciti, vista la disponibilità di tutte le persone in questione, a far coincidere perfettamente. Il fine di questo Comitato, infatti, è quello di garantire la massima sicurezza possibile durante eventi con grande afflusso di persone così da evitare tragici incidenti e prevenire attacchi terroristici.” 
Durante i concerti, infatti, saranno presenti per i dovuti controlli i reparti cinofili, artificieri ed anti-terrorismo come da protocollo. Piazza Sordello (omologata per poco più di 8200 persone) chiuderà alle ore 15 proprio per le operazioni di bonifica del territorio, mentre la novità sostanziale rispetto all’anno scorso sarà rappresentata dagli ingressi. Confermati quelli di vicolo Bonacolsi e da via San Giorgio, la novità è invece quello da Piazza Pallone per i disabili, mentre  non sarà più possibile entrare da via Accademia se non in uscita. 
 Ingressi  Per nessuno dei concerti in programma sono previsti posti a sedere, tuttavia la piazza è stata suddivisa in due settori: Pit 2 (parterre) e Pit 1 (parterre vip). Da vicolo Bonacolsi entreranno i possessori di tagliando  Pit 1 mentre da via San Giorgio entreranno sia i Pit 1 che i Pit 2. Le biglietterie sono posizionate   in via San Giorgio e  in via Cavour a fianco del voltone che ch edà accesso a piazza Sordello.   Queste ultime apriranno  alle ore 15, mentre i cancelli saranno aperti  alle 18.30 
 “Chiediamo a chi presenzierà ai concerti di portare pazienza in caso di eventuali ritardi – ha spiegato il Questore Salvatore Pagliazzo Bonanno – ma si tratta di accertamenti che potranno garantire la tranquillità dei concerti. Si tratta di controlli obbligatori che fanno parte di quanto indicato all’interno della circolare Gabrielli.”
Soddisfazione per quanto svolto dal Comitato anche per l’assessore Iacopo Rebecchi che ha definito gli sforzi congiunti “un grande lavoro di equipe che ha coinvolto noi con la Prefettura e la Polizia Locale assieme agli organizzatori degli eventi. Per agevolare gli spostamenti delle persone, metteremo a disposizione le bus-navette gratuite che permetteranno di parcheggiare l’automobile negli spazi esterni alla città.” Mantova, con questa attenzione riposta negli eventi, concorre alla possibilità di diventare un punto attrattivo per i grandi nomi della musica ed i loro estimatori. 
Mendes Biondo
 

Redazione cronaca
Commenti
Raf68 giorni fa
Io capisco la sicurezza ma ci vuole anche del buonsenso e umanità. Alle 22 vengo chiamata dal dottore del 118 che mia figlia e alla postazione medica e mi chiedono di raggiungerla. Arrivata all‘ingresso spiego la situazione e i due addetti un uomo e una donna mi hanno riso in faccia. Gli dico di parlare loro direttamente con il medico ma mi rispondono di non aver tempo da perdere. Allora sono passata lo stesso e mi sono avvicinata ad un poliziotto spiegando a lui il tutto e sono passata. Bastavano solo due parole con il medico e un attimo di umanità invece che fare i menefreghisti e maleducati