Provincia
Indagine dei carabinieri
Spacciavano a Ostiglia. Nei guai due fratelli veronesi
pubblicato il 11 settembre 2017 alle ore 09:42
immagine
Spacciavano a Ostiglia. Nei guai due fratelli veronesi

Ostiglia Venivano dal Veronese per spacciare sulla piazza di Ostiglia. I militari della locale Stazione Carabinieri unitamente a quelli della Stazione di Negrar, a seguito di indagini finalizzate al contrasto del fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti nel centro cittadino, hanno dato esecuzione ad un decreto di perquisizione domiciliare emesso dalla Procura della Repubblica di Verona e denunciato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, due fratelidi  21 e  24 anni, italiani e residenti nel Veronese. I due sono stati trovati in possesso di grammi 15,73 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, due piante di marijuana e la somma di 1841 euro in contante, ritenuta il provento dell’attività illecita. Nella circostanza, lo stupefacente ed il denaro rinvenuto, sono stati sequestrati e debitamente custoditi presso il Comando operante.

Commenti