contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Cronaca
Aveva una dose di Tramadol
Ghanese trovato con la droga dei kamikaze dell'Isis
pubblicato il 22 agosto 2017 alle ore 11:50

Mantova Che ci fanno un nigeriano e un ghanese dalle parti di Colle Aperto in una caldissima giornata di agosto? È quello che si sono chiesti i carabinieri del Radiomobile di Mantova giovedì scorso, quando hanno notato in via Saragat un’auto con a bordo due africani. Dal controllo dei documenti i militari sono poi passati alla perquisizione dei due e dell’auto su cui viaggiavano. È stato così che sono spuntati circa 15 grammi di marijuana già suddivisi in dosi, che sono stati addebitati al proprietario del mezzo, un 30enne nigeriano residente a Goito. Ma oltre a un tipo di droga piuttosto ordinaria quale può essere la marijuana, i carabinieri hanno sequestrato anche una piccola quantità di  tramadol, una sostanza nota anche come “droga del combattente” (è un oppioide sintetico utilizzato nella terapia del dolore. Il farmaco ha dirette implicazioni sui teatri bellici, essendo utilizzato sia come eccitante sia per aumentare le capacità di resistenza allo sforzo fisico) e sarebbe usata dai militanti dell'Isis. Poco più di mezzo grammo di questa sostanza, è stata trovata in tasca al ghanese, un 29enne. Forte il sospetto che a fornirgli il tramadol fosse stato il nigeriano che lo stava scarrozzando in giro per Colle Aperto, ma visto che quello “non ricordava” come se l’era procurato, veniva semplicemente segnalato alla prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti, trattandosi comunque di una quantità veramente esigua.

Carlo Doda
Commenti