Provincia
Dall'installazione a Ostiglia erogati 320mila litri d'acqua
Con la casetta dell'acqua tanta plastica in meno
pubblicato il 14 agosto 2017 alle ore 19:49
immagine
Con la casetta dell'acqua tanta plastica in meno

Ostiglia La casetta dell’acqua non è solo un ottimo servizio per i cittadini ma è anche un concreto contributo alla salvaguardia dell’ambiente: ne sono convinti al Comune di Ostiglia sciorinando i dati di circa due anni di attività della struttura, installata nel luglio del 2015 in piazza Isabella d’Este e subito presa d’assalto dai cittadini per approvigionarsi di acqua naturale, frizzante e refrigerata: un totale di 321.558 litri erogati, equivalenti a 214.372 bottiglie di plastica da 1,5 litri, per un risparmio complessivo di 6.4 tonnellate di plastica e oltre 65 tonnellate di CO2. Quello che emerge - si legge nella nota diffusa dall’amministrazione comunale ostigliese, è un notevole risparmio (sul fronte ambientale), con meno consumo di plastica ed emissioni, e un risparmio concreto per gli utenti che usufruiscono della casetta pagando l'acqua 5 centesimi al litro. I dati sui prelievi registrano un trend positivo, di continua  crescita, e un ottimo gradimento da parte dei cittadini che sempre più spesso prediligono il consumo di acqua dalla struttura mobile. La struttura, che è attiva dalla metà di luglio 2015 è collegata alla rete idrica e incentiva il consumo di acqua prelevata dall'acquedotto comunale riducendo la produzione di rifiuti derivanti da imballaggi (plastica e vetro). Il costo è di 5 cent al litro sia per l'acqua naturale che frizzante (che esce già refrigerata). La Concessonaria (società Stop & Go srl) è responsabile della gestione dal punto di vista igienico e di scurezza dell'impianto. (n.a.)

Commenti