Provincia
Ostiglia, appaltato l’intervento per la struttura aggiuntiva
L’Expo si allarga: lavori entro la fine dell’anno
pubblicato il 12 agosto 2017 alle ore 20:58
immagine
L’Expo si allarga: lavori entro la fine dell’anno

Ostiglia Ci siamo: il Comune, tramite la Provincia di Mantova che è stazione appaltante, ha appaltato i lavori di realizzazione della nuova struttura che andrà ad aggiungersi alle attuali che compongono l’area Expo, compresa tra piazza Mazzini e via Collodi. Ad eseguire i lavori sarà la ditta Vedil srl, che ha sede a Trentola Ducenta, in provincia di Caserta. L’importo dell’intervento è piuttosto elevato: 253mila euro circa che saranno completamente finanziati dalle casse del Comune di Ostiglia. L’intervento prevede messa a norma, manutenzione straordinaria, adeguamento alle norme di prevenzione incendi con sostituzione del gruppo di pompaggio dell’impianto idrico antincendio. Ma l’intervento, come noto, prevede soprattutto la realizzazione di una nuova struttura a forma di cubo, realizzata in legno lamellare e plexiglas, che andrà ad aggiungersi alla struttura espostiva principale (entrando nell’area Expo da piazza Mazzini, si trova sulla propria destra). La nuova struttura sarà collegata agli spazi espositivi attuali e verrà utilizzata in sostituzione della tensostruttura che da qualche tempo è stata spostata nella frazione di Correggioli. Per il Comune e per la ditta sarà però una sorta di corsa contro il tempo. I lavori infatti dovranno essere eseguiti entro la fine dell’anno in corso: va da sé che le tempistiche sono piuttosto ristrette.   (gb)

Commenti