Cronaca
La barista avrebbe subito un colpo alla nuca e sbattuto la fronte
Presa a botte mentre è al lavoro: 47enne in ospedale
pubblicato il 12 agosto 2017 alle ore 11:22
immagine
Presa a botte mentre è al lavoro: 47enne in ospedale

Mantova Colpita alla nuca ha battuto la fronte in avanti procurandosi un trauma cranico e una ferita lacerocontusa. Una settimana di prognosi e dimissioni dall’ospedale dopo essere stata medicata. La donna picchiata in questione è una 47enne cambogiana residente a Castiglione delle Stiviere che lavora in un bar di Mantova. Stando a quanto sono riusciti ad appurare i medici del pronto soccorso che l’hanno visitata l’altro ieri, quando è arrivata in reparto con mezzi propri, qualcuno l’avrebbe colpita alla nuca, probabilmente con un pugno o una sberla molto energica, e lei per il contraccolpo avrebbe battuto tuto la fronte contro una spinatrice. La donna avrebbe ammesso che a colpirla è stata una persona di sua conoscenza, ma non avrebbe aggiunto altri particolari. Particolari che dovrebbero invece emergere in sede di una eventuale querela di parte, quando mai la 47enne dovesse decidersi a sporgerla. La prognosi per le lesioni che ha riportato, infatti, non supera i sette giorni: troppo pochi per far sì che venga aperto un procedimento d’ufficio.

Commenti