Provincia
A Cerese
Aggredita da 4 persone armate di cocci di vetro
pubblicato il 26 luglio 2017 alle ore 19:13
immagine
Aggredita da 4 persone armate di cocci di vetro

Mantova  Conosce i suoi assalitori la donna che nella serata di lunedì si è recata al pronto soccorso dell’ospedale Carlo Poma per delle ferite che sarebbero state causate da dei cocci di vetro con cui gli aggressori l'hanno colpita. A condurla in zona è stata un’ambulanza del 118 da lei stessa contattata dopo l’aggressione. Il tutto è avvenuto attorno all’ora di cena. La donna - si tratta di una marocchina di 32 anni - era nella propria abitazione di Cerese in via Fratelli Cervi, quando improvvisamente qualcuno ha suonato alla porta. Secondo le prime ricostruzioni la donna non aveva nessuna intenzione di far entrare le persone che si trovavano sull’uscio ma queste sarebbero comunque riuscite a fare irruzione. Una volta dentro la 32enne è stata poi aggredita. Stando al suo racconto - e alle ferite che riportava su gambe e braccia - i quattro (due uomini e due donne) avrebbero usato lastre di vetro per colpirla e ferirla, facendola sanguinare. Immediata la richiesta di soccorso a 118 e forze dell’ordine. Giunta al Poma la donna è stata poi curata, ma poco dopo si sono perse le sue tracce. La 32enne si è infatti allontanata dal pronto soccorso prima delle dimissioni dei medici. Impossibile, a quel punto, stilare una prognosi. Un’aggressione sulla quale verrà forse fatta luce: a 500 metri dall’abitazione della donna sorge infatti un capannone abbandonato, teatro a giugno di accoltellamenti e incendi dolosi. L’episodio capitato lunedì sera potrebbe essere collegato.

Commenti