Eventi
L'intervista - Da Miss Italia al set del nuovo film di Ligabue
Benedetta Campi, bellezza Made in Italy
pubblicato il 25 luglio 2017 alle ore 23:52
immagine
Benedetta Campi, bellezza Made in Italy

di Federico Bonati
Mantova Dal concorso di Miss Italia al prossimo film di Luciano Ligabue “Made in Italy”: ne ha fatta di strada Benedetta Campi, la giovane sambenedettina che abbiamo avuto modo di conoscere qualche tempo fa. Una carriera sempre più in ascesa, che la porterà
anche sul grande schermo. 
Benedetta, com’è iniziata l’avventura per “Made in Italy”?
«Mi trovavo a Reggio Emilia per lavoro. Una signora, che poi ho scoperto essere della produzione Fandango, mi ha convinto a fare il casting per il film. E, due settimane dopo, mi hanno contattata».
Ci racconti il ruolo che hai interpretato?
«Ero una delle comparse speciali, con tanto di camerino. La scena a cui ho preso parte si è svolta al Fuori Orario di Taneto di Gattatico, nel reggiano. C’è Stefano Accorsi (il protagonista Riko, ndr) che sta bevendo una birra in questa discoteca. Io sono in primo piano accanto a lui mentre ballo, e la telecamera mi inquadra un paio di volte». 

Insomma, dovremo andare al cinema per vederti. In una parola, che esperienza è stata?
« Fantastica».
Com’è Luciano Ligabue come regista e come persona?
«Come regista è molto attento ai dettagli. Basta pensare che abbiamo ripetuto una scena circa una ventina di volte. Sotto il profilo personale, è una persona molto disponibile. Si è presentato con tutti e alla fine ha accettato di fare foto con chiunque fosse lì presente».

E di Stefano Accorsi che mi dici?
«Con lui ho avuto contatto molto di più sul set che dietro le quinte. È stato anche lui, comunque, molto gentile».
Ci eravamo lasciati con la tua vittoria a Miss Mantova 2016. E, adesso, dove ti sta portando la tua strada?
«Ora lavoro con un’agenzia di Milano, la “Visionaire”, che mi sta portando in tutta Italia ad eventi e manifestazioni. Poi ho iniziato una collaborazione con “Kontatto”, che mi fornisce abiti e io faccio da influencer».

Commenti