Provincia
Pronuncia necessaria per ottenere i 20 milioni
Ponte di Revere: a fine luglio si decide sulle corsie a senso unico
pubblicato il 1 luglio 2017 alle ore 18:36
immagine
Ponte di Revere: a fine luglio si decide sulle corsie a senso unico

Revere  Entro la fine del mese di luglio arriverà il pronunciamento per la realizzazione delle due corsie a senso unico nella riqualificazione del ponte di Revere: ad annunciarlo è il deputato del Partito Democratico  Marco Carra che, nel ricordare che nell'aggiornamento del Contratto di Programma tra Anas e Ministero dei Trasporti sono stati inseriti i 20 milioni necessari per la riqualificazione, ha aggiunto che «entro fine luglio è previsto il pronunciamento del Comitato Tecnico del Provveditorato alle opere pubbliche della Lombardia ed Emilia per la trasformazione delle due corsie (ex ferrovia e corsia stradale attuale) entrambe a senso unico, in direzione nord-sud e viceversa. Questo perché - spiega il parlamentare, che da diversi mesi sta portando avanti l’istanza di riqualificazione del ponte insieme agli amministratori locali - tecnicamente non è possibile collegare il ponte ferroviario e quello stradale in un'unica struttura stradale. Con il pronunciamento favorevole dell'organo preposto si potrà dare avvio alla fase di progettazione e dei lavori». Si tratta dunque di un pronunciamento decisivo e che, se favorevole, renderebbe maggiormente in discesa la strada verso la realizzazione di quest’opera che, grazie proprio alla doppia corsia a senso unico, renderà ancora più scorrevole il traffico in quel punto decongestionandolo dagli ingorghi che, ormai troppo frequentemente, si verificano. Nel frattempo i mesi trascorsi fino ad oggi sono serviti a istruire la pratica attraverso cui Anas acquisirà il ponte ferroviario. (n.a.)

 

Commenti