Provincia
Il parcheggio, la causa
Zio e nipote picchiano un volontario della Protezione civile
pubblicato il 22 giugno 2017 alle ore 14:38
immagine
Il fatto è avvenuto alla festa della birra in corso a Reggiolo

Reggiolo (Re) Anche se il tutto è avvenuto nel parcheggio della festa della birra di Reggiolo non si può dire che il quarto d’ora di follia che ha colpito due uomini, zio e nipote, entrambi di Gonzaga, sia da attribuire ai fumi dell’alcool. Perchè i due uomini erano appena arrivati e ciò che è accaduto è invece frutto di incomprensione e nervosismo, sfociati poi in una aggressione vera e propria, oltre che del tutto insensata: a farne le spese un volontario 22enne della Protezione Civile finito all’ospedale con diverse ferite giudicate comunque guaribili in cinque giorni. Secondo una prima ricostruzione della Polizia Municipale della Bassa Reggiana e confermata da diversi testimoni, i due - attorno alle 22.30 di martedì - avevano appena parcheggiato la loro auto quando hanno iniziato a lavorare con il giovane volontario che sorvegliava uno dei parcheggi della festa della birra: il litigio è successivamente degenerato e i due, estratto un bastone dal baule dell’auto, hanno colpito più volte il 22enne.
Gli agenti della Polizia Municipale hanno bloccato uno dei due aggressori e, successivamente, anche il secondo che si era allontanato a bordo dell’auto; ora sta al giovane volontario decidere se presentare denuncia per quanto accaduto. (n.a.)

Sabrina Cavalli
Commenti