Provincia
A Sermide e Felonica
Insulti sui social ai Fasci Italiani del Lavoro: solidarietà dagli altri candidati
pubblicato il 5 giugno 2017 alle ore 20:22
immagine
Il municipio di Sermide

Sermide e Felonica Insulti e velate minacce, via via sempre più insistenti e affidate, come (cattivo) costume, ai cosiddetti social: vittima in questo caso i Fasci Italiani del Lavoro e la lista da essi presentata alle prossime elezioni amministrative di Sermide e Felonica. Insulti e minacce he avevano spinto il leader della forza politica  Claudio Negrini addirittura a prendere in considerazione l’idea, se non di ritirare la lista, di sospendere la campagna elettorale. Idea però tramontata dopo un confronto con le altre liste in campo: «Forse l’idea che possiamo catturare qualche voto in più a causa del malcontento ha dat fastidio a qualcuno - ci ha detto - Inizialmente volevo sospedere la campagna elettorale per tutelare i membri della lista ma sia l’intervento di mia figlia  Fiamma (candidata sindaco ndr) che quello degli altri due candidati sindaci  Mirco Bortesi e  Anna Maria Martini, che ringrazio mi hanno fatto cambiare idea». Grandissimo rispetto tra i candidati sindaci, a dispetto dei toni aspri che altre persone alimentano sui social.

Commenti