Rubriche
Risparmiare energia e ridurre i consumi
pubblicato il 22 giugno 2017 alle ore 17:50
immagine

L'importanza del risparmio energetico domestico

Negli ultimi due secoli la società occidentale ha assistito a due rivoluzioni industriali, all'ampliamento dei mercati e alla globalizzazione. Questi eventi hanno avuto un impatto molto violento non solo sulla vita delle persone, ma anche sull'ambiente circostante, scardinando gli equilibri acquisiti in secoli e secoli di convivenza con gli esseri umani. 
La conseguenza principale di questi importanti avvenimenti è certamente l'inquinamento ambientale, sviluppatosi nelle diverse sfere della vita dell'uomo: dallo smaltimento dei rifiuti realizzato in modo approssimativo all'eccessivo traffico di veicoli inquinanti sulle strade delle città; dagli alti consumi degli impianti termici domestici allo smaltimento non autorizzato degli scarti industriali.
Questi sono esempi lampanti di una società che ha preso cattive abitudini e che ora giocoforza cerca di intervenire su questi temi con grande decisione. La qualità dell'aria è uno dei fattori che preoccupa maggiormente le istituzioni e per questo motivo si sta tentando di dare una svolta da questo punto di vista con alcuni provvedimenti.
In generale si sta cercando di imporre nuovi standard riguardo ai concetti di risparmio energetico ed efficienza energetica. Attraverso alcune normative, il governo vuole stabilire regole per tutte le aziende, gli uffici pubblici e le abitazioni private. Uno dei provvedimenti più importanti è quello che riguarda gli impianti termici.

Impianto di riscaldamento: quale preferire per ridurre i consumi

La caldaia è un impianto fondamentale che deve essere presente in ogni casa, ufficio e azienda. Il bisogno più impellente si palesa nei mesi invernali, ma anche nella stagione calda è necessario un apparecchio efficiente per la produzione di acqua calda sanitaria. Ad ogni modo il periodo ideale per installare una nuova caldaia o manutenere l'impianto di proprietà è la stagione estiva, così l'apparecchio sarà pronto, efficiente e perfettamente funzionante per combattere il freddo dei mesi invernali evitando poi di dover affrontare guasti o malfunzionamenti.
Un'altra premura è quella di sottoporre il proprio impianto a periodici controlli di manutenzione, la cui cadenza deve essere comunicata dai tecnici preposti all'installazione o alla manutenzione dello stesso: in caso di mancata comunicazione, la periodicità delle verifiche di funzionamento è solitamente segnalata sul manuale di istruzioni della caldaia in uso.
Se si vuole acquistare un prodotto sostenibile e poco inquinante, ad oggi la scelta deve ricadere su una caldaia a condensazione, da preferire nella gran parte dei casi alla tipica caldaia tradizionale. I costi di un apparecchio a condensazione tendono ad essere piuttosto elevati ma, grazie alle politiche del governo mirate al risparmio energetico, si può approfittare di detrazioni sostanziose per coloro che hanno il desiderio di cambiare la vecchia caldaia con un impianto all'avanguardia.

Impianto termico a condensazione: la soluzione ideale per risparmiare energia    

Le caldaie a condensazione sono gli apparecchi maggiormente sostenibili e con minore impatto ambientale. Una delle caratteristiche principali di questa tipologia è un meccanismo interno che consente di ottimizzare i consumi, evitando di disperdere il calore e di utilizzare nuovamente i fumi prodotti dalla combustione.
La scelta della caldaia a condensazione ideale per la propria abitazione o il proprio ufficio non è così facile come può sembrare. Bisogna considerare diversi fattori come la metratura del proprio appartamento e i propri orari di lavoro: nel caso in cui l'appartamento restasse vuoto tutto il giorno e i riscaldamenti rimanessero spenti perché l'inquilino torna tardi da lavoro, converrebbe lasciare direttamente la caldaia tradizionale. 
Nella maggior parte dei casi conviene comunque optare per un moderno impianto di riscaldamento a condensazione. Esistono innumerevoli modelli per questa tipologia di apparecchio e individuare quello adatto alle proprie esigenze non è una passeggiata. 
Tra le marche più conosciute nel settore figura la Hermann, azienda che produce caldaie a condensazione sostenibili, di buona qualità e a basso impatto ambientale.   
I prodotti offerti, la storia dell'azienda e i codici di errore delle caldaie sono descritti in uno dei siti web di riferimento per i diversi brand delle caldaie; inoltre è disponibile un servizio di assistenza per le caldaie Hermann

Una pergola speciale per risparmiare energia

Una bella innovazione da segnalare, che rappresenta un grande passo avanti nelle politiche di risparmio energetico è la pergola bioclimatica
Questa struttura può essere una soluzione a bassissimo impatto ambientale per  i proprietari di appartamenti, villette, locali pubblici e privati: il senso di questa particolare pergola è quello di sfruttare al meglio la luce solare senza riscaldare eccessivamente l'ambiente esterno. Oltre ad essere piuttosto adatto alla stagione estiva per motivi evidenti, si può dimostrare utile anche durante i mesi invernali quando, grazie alle lamelle mobili e rotanti, è in grado di proteggere dalla pioggia e dagli altri agenti atmosferici.
Le pergole bioclimatiche sono una soluzione interessante non solo per coloro che dispongono di un giardino o un cortile di proprietà, ma anche per chi ha semplicemente un terrazzo o un balcone e desidera trasformarlo in un ambiente più vivibile.

Commenti