Eventi e Società
Mantova architettura
Undurraga: empatia e civiltà per l’architettura del futuro
pubblicato il 24 maggio 2017 alle ore 11:57
immagine
L' architetto Cristián Undurraga

Mantova Una sala gremita di studenti ed appassionati di architettura per la lectio magistralis dell'architetto cileno Cristián Undurraga a Palazzo Te. Dopo l'introduzione da parte del professor Massimo Ferrari si è entrati nel vivo di una dissertazione che ha raccolto le esperienze di Undurraga dai suoi esordi fino alla progettazione del padiglione cileno dell'Expo di Milano 2016. Punto fondamentale del lavoro dell'architetto è la ricerca dell'essenza delle forme nella loro semplicità e nel rigore, così da integrare le costruzioni con l'ambiente nel quale vanno ad inserirsi. “Mantova architettura si appoggia molto sullo scambio di pensiero tra professionisti – ha spiegato il professor Ferrari – e questo può metterci a contatto con realtà che sono molto distanti da noi."

Commenti