Provincia
Ritardi sulla Milano-Piacenza
Treno merci esce dai binari alla stazione di Lodi
pubblicato il 18 maggio 2018 alle ore 08:42
immagine
La stazione ferroviaria di Lodi

Milano - Permangono le modifiche alla circolazione ferroviaria sulla linea Milano-Piacenza, sospesa dalle ore 10.50 di stamane, mercoledì 16 maggio, in seguito allo svio del locomotore trainato da un treno merci di altra impresa ferroviaria che transitava nella stazione di Lodi. Trenord ha infatti precisato che il convoglio deragliato non è di Trenord. In seguito all’episodio, è stato necessario riprogrammare l’offerta ferroviaria dei servizi regionali e suburbani che transitano da Lodi: coinvolte le linee S1 Saronno-Milano-Lodi, Milano-Lodi-Cremona-Mantova, Milano-Lodi-Piacenza. L’autorità ha concesso il ripristino di uno dei due binari alle ore 14.00: a partire da quell’ora, la circolazione delle linee S1 Saronno-Milano-Lodi, Milano-Lodi-Cremona-Mantova, Milano-Lodi-Piacenza è ripresa con ritardi medi di circa 20 minuti.  Fino alle ore 14.00, i treni della linea S1 hanno circolato fra Saronno e Tavazzano; fra Tavazzano e Lodi è stato attivato un servizio di autobus sostitutivi. Secondo quanto comunicato dal gestore dell’infrastruttura, i lavori di ripristino termineranno non prima della tarda mattinata di domani, giovedì 17 maggio. Per questo, giovedì mattina, da inizio servizio, la circolazione dei treni subirà forti rallentamenti. Informazioni in tempo reale sulla circolazione ferroviaria e sulle soluzioni di viaggio alternative sono comunicate tramite gli annunci sonori nelle stazioni, a bordo treno e attraverso il sito trenord.it e l’App Trenord. (r.c.)

Commenti