Eventi
La celebrazione degli studenti
Ai giardini Nuvolari 600 bambini portatori di pace
pubblicato il 15 maggio 2018 alle ore 20:03
immagine
Un momento della festa della pace che si è svolta ai giardini Nuvolari (foto Barlera)

Mantova - Anche il maltempo ha deposto le armi davanti al colorato pacifismo di oltre seicento bambini presenti lunedì mattina, 14 maggio, presso i giardini Nuvolari per celebrare la Giornata Mondiale della Pace. L’evento “La pace ci piace”, promosso dalle associazioni Le Due Città, il Movimento dei Focolari, Rum Ri-animazione Urbana Mantova e DanceLab Armonia, ha voluto sensibilizzare i giovani studenti, provenienti da Mantova e provincia, riguardo il tema della pace, rispetto e uguaglianza delle altre culture attraverso i canali della musica e dello spettacolo solidale. “È la quarta volta che partecipiamo a questa giornata - ha detto Silvia Borghi, insegnate dell’istituto comprensivo di Ostiglia - quest’anno l’abbiamo caratterizzata come la possibilità di ascoltare le testimonianze di chi costruisce fattivamente armonia. Oggi i bambini diventano loro stessi costruttori di fratellanza, cooperazione e solidarietà". Grande energia e spensieratezza hanno contraddistinto le tante performance musicali degli artisti aderenti all’iniziativa. Presenti tra il pubblico anche gli assessori del Comune di Mantova, Andrea Caprini e Marianna Pavesi, ente patrocinante della giornata. Una menzione particolare deve essere fatta riguardo l’associazione culturale “DanceLab Armonia” proveniente da Montecatini Terme: “Il nostro scopo è l’arte come strumento universale di unità fra i popoli - dice Antonella Lombardo, direttrice artistica della scuola - la danza diventa strumento di linguaggio per rompere le barriere culturali. Per questo, creiamo dei campus qui in Italia con ragazzi provenienti da tutto il mondo, soprattutto da zone di conflitto. In luglio andremo anche a Betlemme per sostenere i bambini dei campi profughi e dei Territori palestinesi”. Nella stessa mattinata si sono svolte le premiazioni degli alunni più meritevoli nella realizzazione dei loghi pacifisti per il concorso “Un logo per la pace”: prima classificata è stata Marisol Beddini della 3 C della scuola “Fellini” di Cerese. Le attività si sono concluse con un momento di riflessione e raccoglimento attorno all’allestimento del Dado della Pace.

Antonia B.Baroni

Commenti