Sport
Calcio Serie D - L’intervista
Mister Cioffi: "Non avrei voluto che finisse così"
pubblicato il 14 maggio 2018 alle ore 17:51
immagine
Uscita spericolata del portiere Dani in area vicentina

Arzignano (VI) - «Dopo un buon primo tempo, ci siamo abbassati troppo nella ripresa - ha detto mister Cioffi -. Abbiamo preso un secondo gol da polli, perchè dopo una palla nostra persa, abbiamo causato un calcio di rigore. Poi da lì è cambiato tutto. Eravamo obbligati a vincere, e tutto è stato più difficile. Abbiamo avuto subito l’occasione di pareggiare con Debeljuh di testa, ma non è stato così. Loro con le ripartenze ci hanno fatto male». «Mi spiace finire così, sinceramente - ha ammesso Cioffi - avevamo scritto qualcosa di importante. Siamo arrivati qua convinti di fare bene. Il risultato ci condanna, complimenti all’Arzignano». «I cambi? Palma era già ammonito, Carrasco era in difficoltà nella corsa - ha spiegato il tecnico -. Ho messo Riccò che è più difensore rispetto a Franchini, per contenere meglio l’Arzignano. Siamo andati sotto, gli spazi si sono aperti e abbiamo concesso di più. Abbiamo finito con un risultato un po’ bugiardo, ma loro hanno sbagliato meno di noi». «Il rigore? Non l’ho visto dalla mia postazione, mi fido di quello che mi dicono. Quello che posso dire è che, subito sotto di una rete abbiamo avuto una grossa reazione che ci ha permesso di pareggiare. Ci abbiamo creduto, abbiamo avuto delle occasioni. Il 2-1 ci ha complicato molto le cose, abbiamo concesso e non siamo stati bravi nelle occasioni avute a realizzare. Mi ha fatto male, perchè la mia squadra non aveva mai subito così tanto. Se mi sento tradito? E’ una parola troppo grossa, da qualche giocatore mi sarei aspettato qualcosa di più. I ragazzi voglio comunque ringraziarli, perchè hanno fatto una rincorsa straordinaria, specialmente all’inizio. Abbiamo ottenuto questi play off, hanno dato tanto, non mi sento di condannarli. Però oggi si è visto che qualche giocatore non è mentalmente pronto a fare qualcosa di più». E andandosene il tecnico saluta tutti e ribadisce: «Mi spiace, avrei voluto che finisse meglio». Parole che preannunciano un addio? Lo sapremo solamente nelle prossime settimane, quando i programmi della società saranno delineati con maggiore chiarezza. (gluc)

Commenti