Provincia
Dalla fondazione Alex Dolce
Castiglione, una postazione pc per ipovedenti
pubblicato il 12 maggio 2018 alle ore 18:06
immagine
Un momento della cerimonia di donazione

Castiglione delle Stiviere - Già dalla prossima settimana nella biblioteca comunale a Palazzo Pastore nascerà una postazione pc dedicata agli ipovedenti. Questo grazie all’importante donazione che venerdì 11 maggio la fondazione Alex Dolce ha fatto al Comune di Castiglione: un computer portatile, una fotocamera digitale di ultima generazione e, appunto, un monitor per computer adatto all’uso da parte degli ipovedenti. Il materiale donato dalla fondazione, e in particolare dalla madre di Alex, Sabine Hoenig, verrà appunto utilizzato dalla biblioteca aloisiana. La fotocamera per le attività di varia natura che si svolgono in biblioteca, il computer portatile pure, mentre invece il monitor per ipovedenti verrà usato proprio per la creazione della postazione. Il servizio dedicato agli ipovedenti non è particolarmente diffuso in provincia di Mantova: esistono solamente alcune postazioni di questo tipo, di cui una al centro culturale Baratta di Mantova. Alla cerimonia di donazione, che si è svolta nella sede della biblioteca, venerdì erano presenti la madre di Alex, che è presidente della fondazione, la bibliotecaria Eliana Barbieri, il sindaco Enrico Volpi, il suo vice Andrea Dara e l’assessore alla cultura e all’istruzione Manlio Paganella. La fondazione ha ricevuto dal Comune una pergamena di ringraziamento per la donazione. «Siamo molto contenti - ha detto Volpi -. La fondazione svolge un servizio prezioso. Con questa donazione dimostra una grande sensibilità. Il nome di Alex Dolce vive in questi momenti in cui si fa il bene di tutta la comunità». La fondazione Alex Dolce è nata il 9 settembre 2016: è senza scopo di lucro e la sua mission è promuovere finalità di pubblica utilità, solidarietà sociale, sostegno e creazione di progetti in ambito sociale, scolastico ed economico. L’ente è dedicato appunto ad Alex Dolce, il notissimo Pr castiglionese, che all’epoca era direttore artistico della celebre discoteca Coco Beach di Lonato, che il 29 giugno 2016 venne trovato senza vita in casa probabilmente a causa di un malore. Alex Aveva solamente 32 anni. (gb)

Commenti