Cronaca
"CasaPound contro l'attacco Usa"
Luca de Marchi: "Andrò a combattere per la Siria"
pubblicato il 17 aprile 2018 alle ore 11:34
immagine
Il Consigliere comunale di CasaPound, Luca de Marchi

Mantova - Ha già contattato l’ambasciatore di Damasco in Italia dando la propria disponibilità ad andare in Siria per unirsi alle forze combattenti soggette all’attacco occidentale. Il consigliere comunale di CasaPound, Luca de Marchi, dà piena adesione alle forze governative, stigmatizzando «l'aggressione Usa che aiuta i terroristi». Uno striscione di CasaPound ha annunciato nelle notti scorse la posizione del movimento per il “no” alla guerra in Siria. Ma uno striscione non basta. «Ancora una volta, la forza occidentale è rivolta verso quella Siria che ancora nel 2010 Giorgio Napolitano, parlando a fianco di Bashar Al Assad, definiva “esempio di laicità e apertura”. Di nuovo, anziché colpire i terroristi, si attacca chi li combatte», ha commentato Luca de Marchi facendo sue le parole del leader del movimento, Di Stefano: «Assad è il legittimo presidente della Repubblica araba di Siria e da sei anni la migliore difesa dell’Europa contro i tagliagole dell’Isis». Per questo Luca de Marchi chiederà al sindaco la titolazione di una via al presidente siriano. (r.cro)

Commenti