Eventi
Visita culturale, 16-20 aprile
Gemellaggio Goito-Baienfurt: studenti in viaggio
pubblicato il 15 aprile 2018 alle ore 19:33
immagine
Da sinistra: Voltolini, Piociri, Panini, Boccola, Bertasi

Goito - Sarà di cinque giorni, la visita che gli studenti delle terze medie dell’istituto comprensivo “Sordello” di Goito effettueranno a Baienfurt dal 16 al 20 aprile. A parlare di questo progetto, che vale la pena sottolinearlo ha trovato i consensi anche del primo cittadino di Baienfurt, Gunter A. Binder, vi erano sabato mattina 14 aprile nella sede dell’istituto goitese il dirigente scolastico, Angelo Panini, che era affiancato dalla responsabile del plesso, Marinella Piociri, e la docente d’inglese, Bruna Voltolini, mentre per il Comune vi erano il vice sindaco, Paolo Boccola e il consigliere delegato ai gemellaggi, Chiara Bertasi. L’iniziativa è promossa dalla direzione scolastica con il pieno e convinto sostegno del Comune, che ha garantito la copertura economica dell’escursione per un quarto del costo complessivo, e si inserisce all’interno del progetto di un più ampio sviluppo del gemellaggio con la cittadina tedesca. I promotori di questa esperienza, che coinvolgerà una sessantina di studenti e otto docenti, compreso il dirigeste scolastico, oltre perseguire l’obiettivo di dare forza ai programmi d’interscambio scolastici, puntano a far sì che il gemellaggio divenga uno strumento per favorire un confronto didattico e culturale tra studenti della medesima età. “Ringraziamo l’amministrazione comunale - ha ribadito Panini - per il sostegno che ha garantito a questo nostro progetto. L’obiettivo al quale puntiamo è creare le condizioni perché i nostri studenti si confrontino con i loro pari età tedeschi perché possa esservi un interscambio di esperienze sui metodi d’insegnamento e sui percorsi formativi. Confidiamo di poter poi ospitare gli studenti di Baienfurt per proseguire questi contatti. Come per gli studenti è nostro desiderio che il coinvolgimento avvenga anche tra i docenti”. “Sin dall’inizio del nostro mandato - ha precisato il vice sindaco Boccola - abbiamo operato perché il gemellaggio assumesse un ruolo sempre più coinvolgente del nostro tessuto socioeconomico. Ci fa enormemente piacere che avvenga questa esperienza sia per i nostri ragazzi sia per la nostra comunità. Con l’istituto comprensivo lo debbo ribadire con forza c’è sempre stata una convinta convergenza d’intenti. Per questo riusciamo a raggiungere gli obiettivi che ci siamo dati. Ben vengano quindi progetti simili”. “La nostra visione di gemellaggio con Baienfurt - ha ribadito il consigliere delegato ai gemellaggi, Chiara Bertasi - vuole essere la più ampia possibile. A tale proposito vorrei ricordare la positiva esperienza vissuta nel periodo natalizio dove siamo stati nella cittadina tedesca in occasione dei tradizionali mercatini per promuovere con una delegazione di commercianti goitesi i nostri prodotti tipici. L’iniziativa aveva anche uno sfondo benefico visto che il ricavato della visita è stato devoluto all’Anfass di Sacca. Ora tocca al mondo della scuola a dare ulteriore significato a nostro intento di conseguenza sono più che mai soddisfatta per l’esperienza che faranno i nostri studenti e loro docenti”.

Paolo Biondo

Video
Commenti