Provincia
Rubati 14 elementi da un casa di Villimpenta
Razzia di termosifoni in un'abitazione
pubblicato il 2 aprile 2017 alle ore 16:02
immagine
Razzia di termosifoni in un'abitazione

Villimpenta  Furto di termosifoni in un’abitazione, in fase di ristrutturazione, di Villimpenta: 14 elementi, ancora da installare, sono stati prelevati da una banda di malviventi che ha così portato a segno un colpo da almeno 5mila euro. Difficile stabilire quando sia avvenuto con esattezza il furto e questo rende ancora più complesso il lavoro degli inquirenti.
Ormai ci siamo abituati a qualsiasi cosa, questo va detto, e quindi l’ennesimo episodio di furto - dal bottino quanto meno bizzarro - ai danni di una abitazione privata della nostra provincia non fa più particolare impressione, se non nel constatare quanto la cupidigia delle bande di malviventi che - malgrado l’incessante attività di prevenzione e contrasto messa in campo dalle forze dell’ordine - imperversano nella nostra provincia, ormai si rivolge a qualsiasi tipo di oggetto che possa avere un certo tipo di valore ed essere derubato: vengono presi di mira così consorzi di bonifica (come accaduto recentemente a Tabellano di Suzzara), associazioni di volontariato, spogliatoi di sopcietà sportive e chi più ne ha più ne metta. Ultima vittima in ordine di tempo una villa in fase di ristrutturazione in via Fossa a Villimpenta dove, in una forbice temporale che va dal 19 febbraio al 22 marzo, i ladri si sono introdotti all’interno della stessa portando via - servendosi di un piccolo furgone - gli unici oggetti a disposizione che potessero avere un certo valore, e cioè ben quattordici termosifoni ancora da installare per un valore complessivo di circa 5mila euro. La forbice temporale in cui potrebbe essere avvenuto il fatto rende molto difficili le indagini e le eventuale riconoscimento dei responsabili; ovviamente i carabinieri invitano chiunque sia a conoscenza di qualsiasi elemento utile a segnalare senza esitazioni.  (n.a.)

Commenti