Provincia
Martedì 28 marzo la presentazione
Nuove attrezzature per il Centro Armonia di Porto
pubblicato il 28 marzo 2017 alle ore 12:55
immagine
Una delle nuove attrezzature del centro Armonia

PORTO MANTOVANO  Il Centro Polispecialistico Armonia incassa ancora una volta un punto dedicato all'eccellenza non soltanto fattiva delle operazioni ma anche legata alla consapevolezza degli esperti che vi lavorano. L'idea dell'Amministratore Delegato Ivan Miorali è quella di far accrescere le qualità professionali dei propri dipendenti grazie ad una serie di incontri a loro dedicati e fornendo loro macchinari di ultima generazione. “Faccio di tutto – ha raccontato Miorali – perché i miei medici e chirurghi possano operare ai massimi livelli. Per esempio ho recentemente acquistato dei macchinari di ultimissima generazione per le operazioni oculistiche. Laser come questi sono in pochi a possederli e per noi di Armonia è un vanto e un piacere fornire servizi di altissima qualità ai nostri clienti”. Una tendenza di clientela in crescita anche in funzione di un rapporto di fiducia sempre maggiore che si viene a creare tra medico e paziente. Per rendere maggiormente consci questi ultimi sugli sviluppi clinici, Ivan Miorali ha promosso l'incontro di ieri pomeriggio in Armonia. Il primo incontro, dal titolo “I bisogni dei genitori e dei figli durante l'adolescenza” si è concentrato sulla tematica che lega psicologia e medicina in un periodo particolarmente delicato della crescita umana. Il secondo incontro in programma “Come cresce un bambino: lo sviluppo tipico e i primi segnali dello sviluppo atipico”, si terrà sabato 8 aprile. In programma per martedì 28   alle ore 20.45, un incontro pubblico dedicato all'oculistica, durante il quale interverranno il Dott. Paolo Molinari, il Dott. Roberto Bellucci, il Dott. Nicola Maccari, il Dott. Giuseppe Ghilotti, il Dott. Matteo Forlini, il Dott. Luca Reggiani e il Dott. Stefano Baravelli. Gli Specialisti illustreranno le varie attività eseguibili in Armonia grazie ad apparecchiature quali il laser ad Eccimeri Schwind Amaris 500 e il laser a Femtosecondi Lensex 200. (m.b.)

Commenti