contatti    pagina facebook   pagina twitter
HOME Cronaca Provincia Eventi e Società Rubriche Sport Foto Video Contatti
Cronaca
Marco Battisti, Alessandro Gaburro ed Elia Gambarin del Fermi hanno vinto il prestigioso premio internazionale
“I giovani e le scienze”, sono mantovani i neo Archimede
pubblicato il 28 marzo 2017 alle ore 10:11

MANTOVA Gli studenti mantovani dell’Itis Fermi hanno vinto la 29esima edizione del concorso “I giovani e le scienze”, la manifestazione che dal 1989 la Fast di Milano ha il compito di organizzare per scegliere i migliori talenti italiani da inviare alla finale del concorso dell’Unione europea che si terrà a Tallin il prossimo settembre. Marco Battisti, Alessandro Gaburro, Elia Gambarin si sono aggiudicati il prestigioso riconoscimento con il progetto AE Space Herbs: il Futuro in Aeroponica. La costante diminuzione delle risorse idriche, dei terreni coltivabili e l’eccessivo utilizzo di fertilizzanti sono problematiche che pongono una sfida, che Alessandro, Elia e Marco contano di vincere unendo risparmio idrico ed energetico con un’innovazione tecnica. Propongono un prototipo che sfrutta energie rinnovabili e si ispira contemporaneamente alle coltivazioni verticali e all’aeroponica, ottimizzando i due sistemi.

I tre giovani mantovani grazie al primo posto del concorso hanno ottenuto il diritto a partecipare al 29esimo Eucys, concorso dell’Unione europea per i giovani scienziati (http://eucys2017.eu), che si svolgerà a Tallinn in Estonia il 22-27 settembre. Inoltre dal 4 al 6 luglio visiteranno il Parlamento europeo a Strasburgo.