Provincia
Arresti dei carabinieri a Curtatone e Sermide
Hascish, marijuana e Xtc: due spacciatori in manette
pubblicato il 21 marzo 2017 alle ore 15:18
immagine
La droga sequestrata dai carabinieri a Sermide

Mantova Due persone arrestate e una denunciata per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. E' il bilancio di una serie di controlli messi in atto dai carabinieri nella giornata di ieri in varie zone della provincia. A Curtatone i carabinieri della stazione locale hanno arrestato C.R., un 25enne di Mantova. Il giovane è stato notato nei pressi del parco Nicholas Green mentre stava cedendo droga ad alcune persone. Appena i carabinieri hanno fatto per avvicinarlo, il 25enne ha cercato di allontanarsi a bordo della sua auto. C'è stato un breve inseguimento al termincdel quale il 25enne è stato bloccato e perquisito. Addosso gli sono stati trovati 4 grammi di marijuana, un grammo di hascish, un grammo di cocaina e 7 pasticche di metanfetamina, più 1300 euro in contanti. La perquisizione è proseguita nell'abitazione del giovane, dove sono stati trovati altri 230 grammi di marijuana. Aveva invece poco più di un etto di hascish F.E.K., 43enne marocchino arrestato sempre l'altro ieri sera dai carabinieri di Sermide. I militari lo hanno controllato mentre era in giro per le vie del paese a tarda ora. Addosso al 43enne è stato così trovato un sacchetto di cellophane che conteneva 106 grammi di hascish suddivisi in 9 dosi già pronte per essere smerciate. Anche per lui sono scattate le manette per detenzione  ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Nelle prossime ore dovrebbe comparire davanti al giudice così come il 25 arrestato a Curtatone. Ha invece evitato l'arresto un 27enne marocchinio residente a Suzzara che stando a quanto dalle indagini dei carabinieri di Gonzaga spacciava hascish sulla piazza locale almeno dallo scorso mese di settembre. Le indagini erano scattate dopo che i carabinieri avevano fermato alcunm persone con piccoli quantitativi di hascish. Da lì i militari sono riusciti a risalire a chi vendeva loro le dosi. Il 27enne è stato così denunciato a piede libero per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I suoi clienti sono stati invece a suo tempo segnalati alla prefettura come assuntori di sostanze stupefacenti per uso personale; ciò che è tocvcato anche a un 21enne marocchino trovato in possesso di una piccola quantità di marijuana (meno di un grammo) dai carabinieri di Magnacavallo ieri sera durante un controllo stradale a Carbonara Po.

Commenti