Provincia
A Borgo Virgilio sull'argine del Po
Strade colabrodo, automobilista chiede danni al Comune
pubblicato il 28 febbraio 2017 alle ore 16:31
immagine
Strade colabrodo, automobilista chiede danni al Comune

Borgo Virgilio Strade colabrodo su tutto il territorio provinciale. Un’annoso problema, quello che attiene alle pessime condizioni di manutenzione della rete viaria mantovana,  che mina quotidianamente la sicurezza degli automobilisti. L’ultimo episodio registrato in ordine di tempo è occorso lo scorso 10 febbraio sulla strada Argine San Nicolò di competenza del Comune di Borgo Virgilio. Protagonista della vicenda, un  cittadino suzzarese, D.M., che percorrendo quel tratto di strada ha subito un danno alla propria automobile. «Più che una strada asfaltata - denuncia l’automobilista - sarebbe da definire una “strada bianca” viste le voragini nell’asfalto, le banchine cedute, l’assenza di strisce e segnaletica orizzontale». Una situazione d’incuria stradale che si protrae ormai da tempo immemore. «Già un paio di anni fa - prosegue D.M. - subii un danno simile causato da un buco nel manto stradale. All’epoca contattai il sindaco di Borgoforte che scaricò la responsabilità sulla Provincia. Rivolgendomi all'ente provinciale non ricevetti alcuna risposta. In quel caso lasciai perdere e mi accollai la spesa per la riparazione dell’autovettura. A distanza di 2 anni però nessun lavoro di ripristino è stato effettuato. Questa volta sono intenzionato a rivalermi sulla pubblica amministrazione responsabile del tratto di strada in oggetto per scuotere l’amministrazione comunale, spronandola a porre rimedio sul problema sicurezza. Faccio presente che ho inviato una mail di protesta anche all’ufficio protocollo che mi ha risposto con la conferma di avvenuta notifica. I settori competenti invece non si sono fatti vivi».  (l.n.)

Commenti