Provincia
Porto Mantovano
Perseguitava la presunta amante del marito: patteggia 3 mesi per stalking
pubblicato il 22 febbraio 2017 alle ore 20:05
immagine
Perseguitava la presunta amante del marito: patteggia 3 mesi per stalking

Porto Mantovano Era talmente convinta che quella donna fosse l'amante di suo marito, da cominciare a pedinarla ed era arrivata pure ad aggirarsi di nascosto attorno a casa sua di notte lanciando dei profilattici nel suo giardino. A nulla erano valse le parole dell'altra, che aveva sempre negato qualsiasi flirt clandestino. Niente da fare. La moglie tradita l'aveva ormai identificata come causa del fallimento del suo matrimonio e così era iniziata una vera e propria persecuzione che l'ha portata dritta in tribunale. L’accusa, infatti, ha messo in conto all'imputata i classici pedinamenti, ingrediente immancabile nel reato di stalking, per il quale oggi una donna di Porto Mantovano è finita davanti al gup. La donna ha scelto la via del patteggiamento: la pena concordata con il giudice è di tre mesi di reclusione, pena sospesa. I fatti risalgono al 2013.

Commenti